Coltivato: Come coltivare i microgreens

I microgreens rappresentano più che l’ultima mania culinaria. Possono anche produrre seri dividendi agricoli senza un grande investimento in termini di denaro o di spazio (vedi “The Bottom Line for Microgreens”, sotto). Quindi qual è la fregatura? Una durata di conservazione che corrisponde alla breve statura della coltura: una settimana al massimo, anche se refrigerata.

Un termine generale, i microgreens si riferiscono al fogliame raccolto allo stadio di crescita del cotiledone (poco dopo il germogliamento), e non a una particolare pianta. In teoria, qualsiasi foglia commestibile si qualifica, ma gli chef e i cuochi casalinghi cercano quelle con un sapore, un colore o una consistenza unici, come il ravanello e la senape (vedi “Microgreens to Try,” sotto).

Spesso confusi con i germogli, i microgreens differiscono per il fatto che germinano nel terreno – non nell’acqua – e vengono raccolti più tardi. Le piccole foglie vantano fino a 40 volte più nutrienti, comprese le vitamine C, E e K, delle loro controparti mature. Poiché anche i prodotti chimici tendono ad essere più concentrati nella giovane crescita, assicuratevi di scegliere semi organici, che non sono stati trattati con insetticidi o fungicidi.

Piantare

Sia che coltiviate all’interno o all’esterno, piantate i semi in 1020 piatti, elevati in cima ai tavoli per facilitare la cura e la raccolta. Riempi ogni appartamento con circa un pollice di terriccio organico, e semina i semi attraverso la parte superiore, puntando a un rapporto di circa 10 per pollice quadrato con i semi più piccoli e circa la metà con quelli più grandi. Rincalzare delicatamente e innaffiare con una nebbia lenta. All’esterno, posiziona i tavoli in una zona che riceve almeno 6 ore di luce solare al giorno. All’interno, fare affidamento su tappetini riscaldanti e lampadine fluorescenti T5 per fornire il calore e la luce necessari. Coprire ogni piano con un involucro di plastica per mantenere l’umidità; rimuovere al primo segno di germinazione. (Mentre le serre offrono un’opzione produttiva per la coltivazione fuori stagione, possono generare troppo calore in estate.)

Cura e raccolta

Siccome le piante coltivate per i microgreens non raggiungeranno mai la maturità, il diradamento non è necessario. Nebulizzale quotidianamente dopo aver rimosso la plastica, per mantenere il terreno umido ma non bagnato. Il flusso d’aria continuo è importante anche per prevenire la muffa. Posiziona un ventilatore in modo che soffi direttamente sopra gli appartamenti, all’interno o all’esterno. I microgreens sono pronti per essere raccolti non appena hanno prodotto le loro prime foglie vere, generalmente quando le piante hanno raggiunto un’altezza da ½ a 2 pollici, da due a quattro settimane dopo la semina, a seconda del tipo di pianta. A causa della loro natura fragile, le foglie piccole richiedono una manipolazione attenta. Tagliatele a livello del suolo con un paio di forbici da cucina affilate direttamente nella loro confezione finale. Poi inizia il tuo prossimo ciclo di coltivazione con terra e semi freschi.

Marketing

Perché sono altamente deperibili, non vuoi raccogliere più microgreens di quanti ne puoi vendere in una determinata settimana. Inizia in piccolo mentre costruisci una base di clienti. Se l’offerta dovesse superare la domanda, lascia crescere le piante per un altro paio di settimane e prova a commercializzarle come baby green.

Microgreens da provare

Siccome virtualmente ogni commestibile raccolto allo stadio di cotiledone si qualifica come microgreen, le opzioni sono quasi infinite. Questi rappresentano alcuni dei più popolari coltivatori veloci e lenti. Gli asterischi denotano quelli che sono particolarmente facili da germinare dai semi.

Crescita rapida (2 settimane)

Radano di Hong Vit* steli rosa; sapore delicato di ravanello
Cavolo rosso foglie venate di viola; sapore dolce e delicato
Cavolo cinese ‘Kogane’* foglie verde brillante; sapore delicato di cavolo
Foglie verdi e marroni di senape ‘Ruby Streaks’; dolce e piccante
Senape ‘Green Wave’ foglie arruffate verdi; piccante
Radice Daikon steli bianchi; piccante
Cressida cress* foglie trilobate; piccante
Mizuna Dark Purple steli viola chiaro; sapore delicato di senape

Crescita lenta (4 settimane)

Senape ‘Bright Lights’* steli rossi, gialli e rosa; sapore terroso
Foglie verdi di coriandolo; sapore delicato di coriandolo
Parsley* foglie verdi lobate; sapore delicato di prezzemolo
Foglie viola di basilico ‘Purple Delight’; dolce e piccante
Senape ‘Red Giant’ foglie verdi con venature rosse; piccante
Basilico limone foglie verdi lucide; sapore piccante di limone
Bietola ‘Bull’s Blood’ foglie rosse; Sapore terroso, come quello degli spinaci
Sedano foglie verde chiaro; sapore delicato di sedano

La linea di fondo per i microgreens

Grazie a un breve ciclo di raccolta e ai bassi costi di avvio, i coltivatori commerciali di microgreens possono ottenere un bel ritorno – specialmente se coltivano al chiuso durante le stagioni intermedie.

Costo per sacchetto di semi da ¼ di libbra: $5″”$35, a seconda del tipo di pianta
Semi per quaranta 1020 appartamenti: ¼ di libbra in totale
Resa massima per quaranta 1020 appartamenti: Circa 40 libbre totali per ogni ciclo di crescita di due o quattro settimane
Prezzo per libbra: $20″”$25 per libbra se stai vendendo all’ingrosso a una cucina commerciale; altrimenti, probabilmente venderai all’oncia, al prezzo di circa $2 per oncia
Massimo ricavo netto per quaranta 1020 appartamenti: $975″”$1,225 per ciclo di crescita (i calcoli presuppongono $15 per i semi più le attrezzature e i costi di avvio del terreno)

Troverai una buona selezione di semi organici microgreen all’ingrosso su johnnyseeds.com e highmowingseeds.com. Scegliete una singola coltura o un mix piccante o delicato. Una guida utile alla coltivazione indoor può essere trovata su microgreengarden.com.

4K Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.