Donna cinese mangia pipistrello al ristorante nonostante il legame con il coronavirus

  • Un video mostra una giovane donna che affonda i denti in un pipistrello cotto
  • Un altro video mostra commensali che si preparano a mangiare una zuppa fatta con animali
  • Un nuovo ceppo di coronavirus ha ucciso 25 persone e ne ha ammalate più di 800
  • Gli scienziati temono che possa essersi diffuso agli umani da serpenti o pipistrelli
  • Wuhan, dove il virus ha avuto origine, è stata messa sotto chiave
  • Altre due città cinesi stanno chiudendo i trasporti in risposta
  • Sintomi di Coronavirus: cosa sono e dovresti vedere un medico?

Il filmato che mostra una donna cinese che mangia un pipistrello intero in un ristorante di lusso è andato virale come il paese è devastato da un nuovo virus mortale che si ritiene provenga dai mammiferi volanti.

Un altro video di tendenza mostra commensali di lingua cantonese che si preparano a mangiare una zuppa fatta con l’animale notturno.

ADVERTISEMENT

Il nuovo ceppo di coronavirus, emerso nella città centrale cinese di Wuhan il mese scorso, ha ucciso almeno 25 persone, causato malattie in più di 800 e causato l’isolamento della città di 11 milioni di abitanti.

Il virus, che può causare polmonite, è poco compreso. Gli scienziati ora temono che possa essersi diffuso agli esseri umani da serpenti o pipistrelli.

Il filmato virale mostra una giovane donna cinese alla moda che morde un’ala di un pipistrello cotto in un ristorante di lusso
Il coronavirus mortale potrebbe provenire dai pipistrelli
Immagini postate da Chen Qiushi mostrano un pipistrello dentro una ciotola di zuppa
I pipistrelli sono usati nella medicina tradizionale cinese per trattare una serie di malattie, tra cui tosse, malaria e gonorrea
Clicca qui per ridimensionare questo modulo

Un importante virologo cinese che ha contribuito ad affrontare l’epidemia di SARS in Asia nel 2003 ha avvertito che un nuovo ceppo di coronavirus mortale dalla Cina potrebbe portare ad un’epidemia almeno 10 volte peggiore della crisi sanitaria di 17 anni fa.

I pipistrelli sono usati nella medicina tradizionale cinese per trattare una serie di malattie, tra cui tosse, malaria e gonorrea.

Le feci dell’animale sono anche ritenute in grado di curare le malattie degli occhi, secondo l’antico capolavoro medico cinese Ben Cao Gang Mu.

Un clip separato mostra commensali di lingua cantonese che si preparano a mangiare una zuppa fatta con l’animale notturno. Il nuovo ceppo di coronavirus, emerso nella città centrale cinese di Wuhan il mese scorso, ha ucciso almeno 25 persone e ne ha ammalate più di 800

Il primo video di tendenza, detto trending su Weibo e condiviso dall’Apple Daily di Hong Kong, mostra una giovane donna vestita alla moda che tiene un pipistrello con le bacchette mentre mordicchia un’ala del mammifero.

Si sente un uomo che dice alla donna in mandarino: “Mangia la carne! mangia la pelle.”

Ha aggiunto: “dovrebbe mangiare la carne sulla schiena.”

Il pipistrello è stato pensato per essere da una grande pentola di zuppa posta al centro del tavolo.

Il secondo video virale, postato dall’influente blogger cinese Chen Qiushi su Twitter, mostra un pipistrello cotto e sorridente posto in una grande ciotola di brodo.

‘ sperimentando questa materia, i cinesi possono rinunciare a mangiare la fauna selvatica?’ ha chiesto il blogger in un post.

ADVERTISEMENT

Entrambi i video rimangono non verificati.

MailOnline ha contattato entrambi i blogger per commenti.

In un video, si vede un uomo che “disinfetta” le strade inquietantemente tranquille di Wuhan, con i fumi che riempiono l’aria fuori da un condominio
Il personale medico dell’ospedale Zhongnan di Wuhan indossa tute protettive. Wuhan ieri ha vietato ai residenti di lasciare la città
I passeggeri dell’aeroporto di Roma Fiumicino vengono sottoposti a scansione termica della temperatura corporea mentre passano attraverso le misure sanitarie e le procedure contro il virus mortale SARS-come il virus SARS
I passeggeri ieri hanno indossato maschere protettive per proteggersi dalla diffusione del coronavirus cinese al loro arrivo all’aeroporto internazionale di Los Angeles

IL VIRUS KILLER POTREBBE VENIRE DAI BATS, GLI SCIENZIATI DICONO

Il coronavirus killer che si sta diffondendo in tutto il mondo potrebbe provenire dai pipistrelli, hanno detto gli scienziati.

Ricercatori dell’Accademia Cinese delle Scienze, dell’Esercito Popolare di Liberazione e dell’Institut Pasteur di Shanghai sono giunti a questa conclusione.

In una dichiarazione, il team ha detto: ‘L’ospite naturale del Wuhan coronavirus potrebbe essere i pipistrelli… ma tra i pipistrelli e gli esseri umani potrebbe esserci un intermediario sconosciuto.

I test del virus, che deve ancora essere nominato, hanno rivelato che mira a una proteina chiamata ACE2 – proprio come il suo cugino SARS, ha riferito il South China Morning Post.

Tracciando l’evoluzione del virus, il team di esperti ha scoperto che appartiene al betacoronavirus, rendendolo strutturalmente simile alla SARS.

Le autorità hanno puntato la colpa sui mercati alimentari di Wuhan, la città cinese al centro dell’epidemia che gli scienziati stanno lottando per contenere.

Rodenti e pipistrelli tra gli altri animali sono macellati e venduti nei tradizionali ‘mercati umidi’, che i turisti affollano per vedere il lato ‘reale’ del paese.

Una terza città in Cina sta andando in isolamento mentre i funzionari combattono per fermare la diffusione del nuovo coronavirus mortale che ha ucciso 25, lasciato centinaia di malati gravi e potenzialmente infettato migliaia.

I grandi eventi del Nuovo Anno Lunare a Pechino sono stati cancellati, le autorità di Ezhou hanno chiuso le stazioni ferroviarie, e Huanggang ha annunciato che sospenderà gli autobus pubblici e i treni, oltre a ordinare ai cinema e agli internet cafè di chiudere i battenti.

ADVERTISEMENT

Lo sviluppo arriva mentre Wuhan – la città al centro dell’epidemia – rimane in isolamento, con tutti i voli in entrata e in uscita cancellati, i residenti non possono uscire e scene di caos mentre famiglie disperate lottano per le scorte di cibo.

Le cifre ufficiali mostrano che quasi 600 pazienti sono stati colpiti dalla malattia – ma gli scienziati ieri hanno avvertito che fino a 10.000 persone potrebbero essere state infettate solo a Wuhan. Gli esperti hanno detto di non poter escludere che il virus simile alla SARS sia già presente nel Regno Unito. Altri hanno detto che nessun virus si è diffuso così rapidamente dalla SARS nel 2003.

I funzionari cinesi stanno disinfettando intere strade e parchi con nuvole di gas e sono emersi filmati agghiaccianti di tende di quarantena sul ciglio della strada, erette frettolosamente per isolare i casi sospetti. Un residente ha detto alla BBC che l’atmosfera in città sembrava “la fine del mondo”.

I viaggiatori hanno diffuso il coronavirus in sette paesi già, compresi gli Stati Uniti. I funzionari sanitari europei temono che il virus, mai visto prima, possa raggiungere il continente, con il Regno Unito e altre nazioni già in stato di massima allerta.

Si vedono acquirenti in un supermercato di Wuhan, dove la gente si lamenta dell’aumento dei prezzi dei prodotti alimentari e i video mostrano persone che si accapigliano sulla spesa (Foto scattata oggi, 23 gennaio)
I medici di Hong Kong sono vestiti con le protezioni che devono indossare quando si occupano di pazienti sospetti di coronavirus (Foto scattata oggi, 23 gennaio)
Persone che si coprono la bocca con maschere sono ritratte mentre si fanno controllare la temperatura alla stazione ferroviaria di Hangzhou, nella Cina orientale, oggi 23 gennaio

E’ stato rivelato martedì che un uomo americano infettato dal virus mortale – che i funzionari cinesi hanno avvertito che muterà e diventerà più letale – è entrato in stretto contatto con almeno 16 persone prima di essere messo in isolamento.

Secondo i funzionari sanitari, l’uomo senza nome dello stato di Washington, che ha 30 anni, è stato diagnosticato solo lunedì 20 gennaio – cinque giorni dopo il suo ritorno dalla Cina.

L’Organizzazione Mondiale della Sanità sta affrontando una crescente pressione per dichiarare la crisi un’emergenza sanitaria pubblica, come ha fatto per Ebola e Zika in passato. I capi della sanità si riuniranno di nuovo più tardi oggi per fare un verdetto finale.

I residenti di Wuhan indossano maschere per comprare verdure al mercato questa mattina
Immagine, I residenti di Wuhan indossano maschere per comprare verdura al mercato oggi
I funzionari del ministero della Salute italiano si preparano a controllare i passeggeri dell’aeroporto romano di Fiumicino per il virus

La commissione sanitaria di Wuhan ha detto che la città è “testimone di un trend in rapida crescita di pazienti con febbre” e gli ospedali stanno affrontando la carenza di letti a causa del virus, che deve ancora essere nominato.

La scorsa notte i ministri del governo britannico hanno ordinato un giro di vite sui voli da Wuhan, e hanno preso la misura straordinaria di mettere effettivamente in quarantena i passeggeri provenienti dalla Cina.

Il virus, che può causare polmonite, è poco compreso. Gli scienziati ora temono che possa essersi diffuso agli esseri umani da serpenti o pipistrelli.

ADVERTISEMENT

Un professore ieri ha avvertito che l’epidemia ha un tasso di mortalità simile alla pandemia globale di influenza spagnola del 1918, che ha ucciso più di 50 milioni di persone. I dati suggeriscono che due persone su 100 che prendono il virus moriranno.

Coronavirus: Cosa sappiamo finora

Che cos’è il coronavirus?

Il virus è stato identificato come un nuovo tipo di coronavirus. I coronavirus sono una grande famiglia di agenti patogeni, la maggior parte dei quali causa lievi infezioni respiratorie come il comune raffreddore.

Ma i coronavirus possono anche essere mortali. La SARS, o sindrome respiratoria acuta grave, è causata da un coronavirus e ha ucciso centinaia di persone in Cina e Hong Kong nei primi anni 2000.

Può uccidere?

Sì. 17 persone sono morte finora dopo essere risultate positive al virus. La maggior parte dei pazienti muore a causa di complicazioni tra cui la polmonite e il gonfiore dei polmoni. Una grave polmonite può uccidere le persone facendole annegare nel “liquido” che inonda i loro polmoni. Il virus provoca anche gonfiore nel sistema respiratorio, che può rendere difficile per i polmoni di passare l’ossigeno nel flusso sanguigno – portando a insufficienza d’organo e morte.

Quali sono i sintomi?

I suoi sintomi sono tipicamente una febbre, tosse e problemi di respirazione, ma alcuni pazienti hanno sviluppato la polmonite, un’infezione potenzialmente pericolosa per la vita che causa l’infiammazione delle piccole sacche d’aria nei polmoni. Le persone che portano il nuovo coronavirus possono avere solo sintomi lievi, come un mal di gola. Essi possono assumere che hanno un comune raffreddore e non cercare l’attenzione medica, gli esperti temono.

Come viene rilevato?

Il sequenziamento genetico del virus è stato rilasciato dagli scienziati in Cina al resto del mondo per consentire ad altri paesi di diagnosticare rapidamente potenziali nuovi casi. Questo aiuta gli altri paesi a rispondere rapidamente ai focolai di malattia.

Per contenere il virus, gli aeroporti stanno individuando le persone infette con controlli della temperatura. Ma come ogni virus, ha un periodo di incubazione, il che significa che il rilevamento non è sempre possibile perché i sintomi non sono ancora apparsi.

Come è iniziato e si è diffuso?

I coronavirus sono zoonotici, cioè si trasmettono tra animali e persone, dice l’Organizzazione mondiale della sanità (OMS).

I primi casi identificati sono stati tra le persone collegate al mercato all’ingrosso dei frutti di mare di Huanan a Wuhan.

Da allora sono stati identificati casi altrove che potrebbero essere stati diffusi attraverso la trasmissione da uomo a uomo.

Cosa stanno facendo i paesi per prevenire la diffusione?

I paesi in Asia hanno intensificato la sorveglianza negli aeroporti. Tra questi ci sono Giappone, Corea del Sud, Thailandia, Hong Kong, Indonesia, Malesia e Filippine.

Australia e Stati Uniti stanno anche controllando i pazienti per una temperatura elevata, e il Regno Unito ha annunciato che controllerà i passeggeri di ritorno da Wuhan.

È simile a qualcosa che abbiamo mai visto prima?

Gli esperti lo hanno paragonato all’epidemia del 2003 della sindrome respiratoria acuta grave (SARS). L’epidemia è iniziata nella Cina meridionale e ha ucciso più di 700 persone nella Cina continentale, Hong Kong e altrove

.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.